venerdì 10 maggio 2013

Mimosa alle fragole

Mimosa fragole

Buonasera a tutti! Faccio una breve apparizione per suggerirvi un dolce da preparare domenica in occasione della festa della mamma! Io l'ho provato pochi giorni fa e ci è piaciuto molto! Anche Gioia ha apprezzato!!!
Comunque non è che sia proprio una scoperta eh?! E' un'evoluzione di un classico intramontabile, la mimosa! Dolce che sa di primavera e di leggerezza....perciò che aspettate? Di corsa a fare la spesa che domani con un giorno di anticipo bisogna preparare il pandispagna!!!

Ingredienti per una teglia da 20 cm:

1 pandispagna preparato con 4 uova
metà dose di crema pasticciera
una dose di crema chantilly
un cestino di fragole
martini (facoltativo)

Mimosa fragole

Preparare il pandispagna un giorno prima e lasciarlo riposare, avvolto in un canovaccio.
Tagliare il pandispagna in orizzontale, togliendo la calotta superiore, (circa 1/3 dell'altezza) e metterla da parte.
Preparare la crema pasticciera e riporre in frigo coperta con pellicola a contatto.
Tagliare le fragole a pezzetti, condirle con due cucchiai di zucchero e una spruzzata di limone, mettere in frigo a macerare per una notte.
Il giorno dopo, scavare con un coltello nel pandispagna una cavità, lasciando intorno e sotto circa due cm di spessore e tenere da parte la mollica asportata.
Scolare le fragole dal loro liquido, allungarlo col liquore o con un po' di acqua e zucchero e bagnare il pandispagna con l'aiuto di un pennello facendo ben attenzione a bagnare anche lateralmente.
Preparare la panna Chantilly e incorporarla alla crema pasticciera, con movimenti lenti, dal basso verso l'alto, per non farla smontare. Toglierne una quantità adatta per ricoprire tutta la torta e inserire nella restante, i pezzettini di fragole.
Riempire il pandispagna con questa crema e coprire con la calotta superiore, mettendo la parte della crosta verso l'interno. Bagnare anche la calotta con il succo al liquore e ricoprire la torta con la crema che avevamo messo da parte, facendo attenzione a ricoprire bene anche i bordi.
Sfregare la mollica tenuta da parte tra i palmi delle mani formando le palline che ricordano la mimosa. Decorare a piacimento con delle fragole.
Tenere in frigo almeno 4 ore.
Stampa il post

14 commenti:

  1. Golosissima con le fragole! una volta lo feci aggiungendo anche l'ananas, delizioso anche così!

    Un bacione
    S.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche io la faccio con l'ananas è l'originale ed è ottima! ;)
      Grazie di cuore, bacio!

      Elimina
  2. Che meraviglia Anto!! Dai un bacione alla polpetta!

    RispondiElimina
  3. bella l'idea della mimosa alle fragole, che bontà.
    ciao buon we

    RispondiElimina
  4. Bella e golosa, augurissimi in anticipo!!! :-***

    RispondiElimina
  5. Una torta bellissima e fresca.
    Auguri!!
    Un abbraccio e buon fine settimana.
    Incoronata

    RispondiElimina
  6. Sempre bello rileggerti. La torta mimosa è bellissima, da fare sicuramente. Ciao Cinzia.

    RispondiElimina
  7. La Mimosa è uno dei dolci che preferisco, anche esteticamente, ma purtroppo non mi capita spesso di mangiarla.
    Non l'ho neanche mai preparata... per pigrizia, lo confesso! ;)
    Ho sempre pensato che la preparazione fosse troppo lunga e laboriosa... ma dopo aver visto la tua... ci voglio provare! :)
    Non so quando, ma lo farò! :)
    Ciao! :)

    RispondiElimina
  8. Grazie di cuore a tutti voi.....<3

    RispondiElimina