sabato 3 gennaio 2009

Lenticchie in umido


Un piatto semplicissimo che per tradizione non manca mai allo scoccare della mezzanotte dell'ultimo giorno dell'anno.

Si dice che portino fortuna e più se ne mangiano più si diventa ricchi.....

Io uso quelle di Castelluccio che non necessitano di ammollo,quindi, l'unica differenza riguardo le altre consiste nel fatto che dopo averle controllate e lavate,le cucino subito......
Se si usano le altre,tenerle a mollo per tutta la notte.

Ingredienti:

250 gr lenticchie
1 spicchio aglio
1 costola di sedano
un pezzetto di cipolla
40 gr. pancetta
1 bicchiere di passata di pomodoro

Mettere le lenticchie in una pentola con 1 spicchio di aglio e 1 costola di sedano,coprire con 1 litro di acqua e portare a bollore. Abbassare la fiamma e cuocere per venti/trenta minuti. Nel frattempo prepariamo un sughetto facendo soffriggere la cipolla con la pancetta a dadini,quindi aggiungere la passata di pomodoro. Trasferiamo le lenticchie lessate nel sugo e facciamo insaporire bene,aggiustiamo di sale e terminiamo la cottura.

Stampa il post

5 commenti:

  1. proprio oggi li ho fatti , sono buonissimi!

    RispondiElimina
  2. Anche io non lascio le lenticchie in ammollo, le cucino direttamente con il sugo di pomodoro. Bravissima!! Le lenticchie mi piacciono da morire, in qualsiasi modo...

    RispondiElimina
  3. E' vero ragazze! Le lenticchie non stancano mai...son troppo buone :P

    RispondiElimina
  4. Grazie x la ricetta veramente buone

    RispondiElimina
  5. Anonimo...grazie a te!
    Sono contenta ;)

    RispondiElimina