venerdì 7 agosto 2009

Ravioli al branzino


A volte può accadere di fare un corso che ...alla fine non ci lascia soddisfatti....
anche nel mio lavoro succede, però.... porti via sempre qualcosa...un dettaglio, un suggerimento, un trucco....cio' per cui in un modo o nell'altro, vale la pena averlo frequentato.......
tempo fa, ho partecipato ad un corso sulla pasta fatta in casa, purtroppo deludente, l'insegnante non era all'altezza della situazione e rimpiansi tantissimo di non essere riuscita a partecipare a quello delle Simili.....poverina, lei ci mise tutta la buona volontà....ma 'sto corso non decollava proprio...impasto duro come il marmo e una volta raggiunta la buona consistenza, non riusciva proprio a stenderlo a dovere...non aveva la manualità che si acquisisce con il tempo...
........però....Marcello....un partecipante spinto a frequentare per imparare qualcosa in più...
lui si che sapeva....
alla fine ha preso il matterello in mano e ci ha insegnato come andava stesa la pasta......con lo schiaffo.....come faceva sua nonna o mamma? non mi ricordo :-/....
e come andavano tagliate le fettuccine, la tecnica per poi tirarle su tutte assieme..... e .....srotolarle in un attimo....tanto che la nostra maestra stava a bocca così! :-O
certo che la sfoglia stesa col matterello sull'asse di legno, prende tutto il ruvido caratteristico, che si impregna di sugo.... è tutt'altra cosa, ma per i ravioli si può anche stendere con la sfogliatrice elettrica no?!.....magari quella comprata con l'ultimo gruppo di acquisto , quella del mitico Kitchen Aid.........chi ci strilla???
Giusto Marce'??? :))

Questi ravioli sono buonissimi, un po' il mio cavallo di battaglia

Ingredienti:
pasta:
150 gr farina semola
150 gr. farina 00,
2 uova
50 gr. acqua

ripieno:
300 gr. filetto di branzino
2 tuorli d'uovo
2 fette pan carrè ammorbidite nel latte
un ciuffo di prezzemolo
1 spicchio d'aglio
sale
pepe
noce moscata

condimento:
olio extravergine di oliva
aglio
gamberetti
pomodori pachino (facoltativi)
panna fresca(crema di latte)


Preparare la sfoglia
a mano:

Fare la montagna con le farine setacciate e fare il cratere al centro, mettere le uova e l'acqua e cominciare a battere con la forchetta, incorporando man mano la farina. Impastare per una decina di minuti e formare una palla che metteremo a riposo coperta a campana (con una ciotola) per trenta minuti circa.Nel frattempo prepareremo il ripieno*
Dividere l'impasto in due e procedere alla stesura.
Kitchen Aid:
Disporre tutti gli ingredienti nella ciotola e azionare l'impastatore con la frusta a K partendo dalla velocità 1, passare alla 2 e impastare finchè non avremo raggiunto una buona consistenza.
Trasferire sul piano di lavoro, dare una breve impastata a mano e coprire a campana( con una ciotola) per trenta minuti circa. Nel frattempo prepareremo il ripieno*.
Dividere l'impasto in due e passarlo alla sfogliatrice dapprima allo spessore 1 vel 2 ripiegando la sfoglia in due ogni volta finchè sarà liscia ed elastica e poi passare allo spessore 5.

Riporto ciò che ho trovato sul libretto KA molto utile per stabilire un buon impasto: deve essere compatto e resistente al tatto, ma anche elastico. Non deve attaccarsi alle dita nè sbriciolarsi. Molti fattori possono influenzare la consistenza dell'impasto, ad esempio l'umidità, la marca di farina utilizzata, le dimensioni delle uova. Per verificare la consistenza, prendere una piccola porzione di impasto dopo che è stato miscelato con la frusta piatta. Se l'impasto rimane compatto senza attaccarsi alle dita ha la giusta consistenza,se necessario, aggiungere una piccola quantità di farina o di acqua per raggiungere la giusta consistenza di impasto.

*Ripieno:
Cuocere i filetti di branzino in padella con un pochino d'olio, aggiustare di sale e far freddare.
Tritare la polpa con l'aglio, prezzemolo, tuorli e pancarrè strizzato in un mixer, condire con sale, pepe e noce moscata.

Una volta stesa la pasta sfoglia, aiutandosi con due cucchiaini, depositare il ripieno a distanza regolare. Piegare la pasta su se stessa e con l'aiuto delle dita schiacciare tutto intorno per far aderire la pasta e togliere l'aria presente. Tagliare e sigillare i ravioli.Per questo passaggio uso una rotella che fa tutte e due le operazioni in un solo colpo ;)
Far asciugare un pochino i ravioli su un telo infarinato.
Intanto prepareremo il condimento:
Far insaporire uno spicchio d'aglio tagliato a metà nell'olio,senza farlo colorire troppo, quindi aggiungere i gamberetti sgusciati e poco dopo qualche pomodoro pachino tagliato a metà .....far andare un pochino dopodichè unire la panna liquida.

Lessare per 4/5 minuti i ravioli in acqua bollente e passarli nel padellone con il condimento.
Impiattare e spolverare con prezzemolo tritato.
Stampa il post

19 commenti:

  1. ciao anto anch'io mi collego con il firefox ed è normale che la parola chiave noi nn la vediamo....cmq speriamo bene altrimenti per la lettera ci sto!!!
    questi ravioli poi sono un trionfo di gusto e sapore,sei davvero bravissima!!!!baci imma

    RispondiElimina
  2. p.s. cmq adesso che ti ho lasciato il post mi è uscita la parola di verifica quindi tutto ok(con mozzilla la vedono solo quelli che lasciano i commenti)...ciao,baci

    RispondiElimina
  3. Ok Imma! Incrociamo le dita...
    Grazie mille ;))
    Bacioni

    RispondiElimina
  4. Che belli questi tortelli, complimenti.
    Ciao Daniela.

    RispondiElimina
  5. ma sono stupendi!! complimenti!

    RispondiElimina
  6. Ma sei veramente bravissima Anto....cos'è che non sai fare???
    Beati i tuoi commensali!
    Bacio

    RispondiElimina
  7. Mah... non mi convincono mica tanto.... dovrei provarli :-PPPPP

    RispondiElimina
  8. Hanno un aspetto delizioso e poi la pasta fatta in casa ha tutto un altro sapore! Beato chi la mangia!!!
    Bravissima :)

    RispondiElimina
  9. Adoro il branzino, mi piace la pasta fatta in casa...non parliamo dei gamberetti..insomma Anto..questo piatto lo adoro!!!

    ciao e buone vacanze!!!

    RispondiElimina
  10. Speciali veramente, anche a me piace molto l'abbinamento sfoglia-pesce! Un bacio

    RispondiElimina
  11. Ma Marcello ha pagato il corso ? Ahahah.
    Ottimi davvero ! Brava Anto.
    Un bacio grande grande :-)

    RispondiElimina
  12. Un piatto raffinato e davvero gustoso! branzino e gamberetti sono entrambi delicati e si sposano davvero bene!
    baci baci

    RispondiElimina
  13. Io non mi pronuncio su questo piatto.. anzi si! OTTIMO!!! ma come fai Antonè.. con questo caldo.. a creare ste cose.. a fare pure la pasta in casa.. te possino.. posso venire a vivere con voi?? mi adotti?? ahahahaahahah bacioni cara...

    RispondiElimina
  14. Ciao!
    Mi chiamo Erika!
    Trovo il tuo blog molto carino!
    Mi piacerebbe che tu venissi a vedere il mio per dirmi cosa ne pensi!
    A presto!
    Ciao! <3

    RispondiElimina
  15. Anto, buonissimi!.. Ma quanto sei brava! Ce li prepari la prossima volta?..
    Un bacione, a presto!

    RispondiElimina
  16. Daniela e Federica...grazie mille!

    Simo....avoglia quante cose non so fare.....mi piacerebbe imparare tutto però ;D
    Grazie mille.
    Smackkk

    Jajo.....chissà....;D

    Danea...grazie, sei gentilissima.
    Baci

    Morena...grazie infinite....siamo agli sgoccioli, tra qualche giorno chiudo anche io e si parte!
    Buone vacanze anche a te!
    Bacioni

    Milla...grazie mille.
    bacioni

    Emi....assurdo.... eppure lo ha pagato anche lui :(
    meno male che c'era però ;D
    Un bacio grande anche a te cara.

    Manu e Silvia...grazie mille.
    bacioni

    Clà....certo che puoi venire...basta che non fai il countdown! :D
    Smackkkk

    Erika...grazie mille, passerò a trovarti quanto prima ;)Ciao

    Giulia....ma cerrrrto...alla prossima missione ;)
    Bacioni

    RispondiElimina
  17. questi ravioli sembrano uscire dallo schermo per cadere nel mio piatto....sono fantastici...quando ce li fai assaggiare? Una curiosità: ma l'insegnante del corso l'avete pagato ?...o avete pagato il ragazzo che ha steso la pasta?

    RispondiElimina
  18. ottimi ravioli!!! sei davvero brava!!! complimenti!!!bacioni a presto!!1

    RispondiElimina
  19. Claudia...visto che li avete apprezzati tutti, ve li farò alla prossima cena ;))
    Avremmo dovuto pagare Marcello in effetti, ma non è andata così.......

    Katty...grazie infinite!
    :)

    RispondiElimina