giovedì 29 ottobre 2009

La gricia


Per un ingrediente DOP ci vuole una ricetta AD HOC......e con il pecorino romano, qui a Roma, ci sollazziamo alla grande....è protagonista in molti primi piatti: matriciana, carbonara, cacio e pepe, e 'a griscia come diciamo noi romani....
la ricetta di quest'ultima è tanto gustosa quanto semplice


Di seguito alcune informazioni tratte proprio dal sito del consorzio per la tutela del pecorino romano.


La Gricia è il piatto da cui ha avuto origine l'amatriciana, ed è stato inventato dai pastori quando ancora non si conosceva il pomodoro. Veniva cucinata facendo uso del guanciale, che non era altrimenti collocabile sul mercato, come sostituto del più ricco prosciutto.

E' uno di quei piatti in cui non servono le quantità....si va ad occhio, anzi.....a gola!
Unica raccomandazione...il pecorino deve essere assolutamente quello romano, in virtù delle sue caratteristiche, quali stagionatura e sapidità.


Ingredienti:
Spaghettoni, bucatini o rigatoni
Guanciale
Olio extravergine
Pepe
Pecorino Romano grattugiato

Mentre cuociamo la pasta, in una larga padella, rosolare il guanciale in pochissimo olio, a fuoco basso, in modo che sciogliendo il proprio grasso, diventi croccante senza bruciare. Spolverare di pepe e una volta cotta la pasta tirarla su con un forchettone e ripassarla direttamente nella padella con il condimento, unire il pecorino, aggiungere un pochino di acqua di cottura se necessario e mantecare bene.

Con questo piatto partecipo al contest di: Al Cibo Commestibile in collaborazione con la Compagnia del Cavatappi.

Stampa il post

32 commenti:

  1. Anche se ho già cenato ed è quasi ora di andare a letto quel bocconcino me lo assaggerei ^__^
    Bacioni!

    RispondiElimina
  2. A gola ???? Quindi per 4 persone ne prepari circa... una chilata !!??!! hehehehehe
    Trooooppo buona !!
    Sai che il procedimento assomiglia molto alla mia "'matriciana" :-D
    Il segreto è anche un ottimo guanciale, sempre più difficile da trovare, purtroppo...
    Brava !!!

    RispondiElimina
  3. Super super invitante...ne mangerei ben volentieri una forchettata oraaaaaaaaaa....anche se è tardi non importa!!! ciaooo

    RispondiElimina
  4. Qualche anno fa ho trovato questa ricetta su una rivista, non ricordo neanche quale, dove avevo ribattezzato il piatto "finta carbonara" o qualcosa del genere perchè non prevede l'uso dell'uovo e si forma una salsina con l'amido presente nell'acqua di cottura...
    Io di questo piatto mi sono innamorata e finalmente ho scoperto il suo vero nome!
    Silvia

    RispondiElimina
  5. (^_^) ciao Antonella ,un piatto semplice ma gustosissimo e poi è D.O.P (-_^) un abbraccio baci baci baci ♫♫♪♪

    RispondiElimina
  6. un piatto classico della nostr cucina che ammetto di non aver mai ne provato ne preparato!!!
    chiedo ammenda,e quanto prima provo!!

    RispondiElimina
  7. L'ho conosciuta qui la gricia e mi piace molto perchè adoro il pecorino!!! Smuacckete!!

    RispondiElimina
  8. Mamma mia da leccarsi i baffi di prima mattina Anto... ufff ecco mi hai fatto venir fame.... baciotti

    RispondiElimina
  9. Delizia questa pasta...e anche il pnae quaggiù...complimenti Antonella!

    RispondiElimina
  10. L'adoro!!!! io oltre che gricia la chiamo.. l'amatriciana in bianco.. oppure la carbonara senza uova... :-)))))) bacioni..buon Halloween e buon week-end!! :-)))

    RispondiElimina
  11. Che buona, nonostante sia stata tanto a Roma non le faccio mai queste cose.... mmmmh!

    RispondiElimina
  12. non conoscevo questo piatto... io che non amo molto i sughi rossi non posso non provarlo!!! bacii

    RispondiElimina
  13. Adoriamo questa pasta! poi con l'aggiunta del gianciale...è davvero ottima!
    un bacione

    RispondiElimina
  14. Sai che proprio non la conoscevo questa pasta?? Deve essere una vera goduria.......

    RispondiElimina
  15. Non oso immaginare quanto deve essere buono!

    RispondiElimina
  16. si mi piace tantissimo questa grigia e da buongustaia questo piatto è troppo godurioso!!bacioni imma

    RispondiElimina
  17. un primo tradizionalmente squisito!!

    RispondiElimina
  18. Quanto vorrei averne un piattino di queste delizia...semplice ma buonissima felice weekend Luisa

    RispondiElimina
  19. Che fame! Ne voglio almeno 150gr, solo per me si intende! Pensavo fosse una carbonara, tanto appare cremosa, e quel guanciale...complimenti davvero!
    Evelin

    RispondiElimina
  20. Come prosegue la convalescenza??
    Non conoscevo questo piatto così gustoso, mamma mia deve essere di una bontà!!il guanciale lo compro normalmente per la carbonara, devo prendere solo il pecorino romano che normalmente non ho l'abitudine di usare, ma per questa pasta vale la pena comprare!!un bacio

    RispondiElimina
  21. Lisa....ma si, questa della foto è proprio una forchettata ;)
    Baci

    Jajo...ahahahahah...circa la metà dai ;))
    Non me fa' venì i complessi del guanciale eh?! Comunque a me me lo porta Vincenzo...il pusher della porchetta ricordi? ;)
    Grazie!

    Lidia...grazie!!! Una spaghettata di mezzanotte?
    Bacio

    Silvia....esatto! La cremina che si forma è deliziosa, diciamo che è la base della carbonara ;)
    Baci

    May...doppissimo! ;))
    Baci

    Mirtilla...eh si...ora ti tocca! ;)
    Bacioni

    Zeppola...anco io pecorino for ever!!! Te l'ho raccontata quella del ragazzino vicino di ombrellone che faceva le parole crociate? Papàààà dimmi il piccolo della pecora, sette lettere...e dopo due volte che il papà non rispondeva....esclamò: ho trovato!!! PE CO RI NO! però non c'entra! :D non è una barzelletta...io e Marco piegati in due ;D

    Vale....grazieeee, ti sei chiusa il buchino allo stomaco? :D
    Baci

    Ylenia...grazie mille!

    Clà....sempre a complicarti la vita tu.....chiamala gricia e basta no?! :D
    Mmhhh....ma come mai non hai fatto il countdown per halloween??? ;))
    Smackk

    Iana....e allora falle! ;))
    Grazie mille
    Baci

    Micaela...poi fammi sapere ;)
    Baci

    Manu e Silvia...grazie mille!
    baci

    Simo....eh si...moooolto goduriosa ;-9
    Baci

    Gloria....prova ;))

    Imma...grazie mille!
    Baci

    Edi...verissimo! ;))

    Luisa...grazie mille.
    Un bacione e felice week end anche a te!

    Evelin...grazie...visto che bella cremina?;-9
    Considera allora che ci vogliono tre piatti come quello della foto, che naturalmente è stato solo il modello....dopo è stato raggiunto dagli altri spaghetti ;D

    Milla...insomma....lunedi inizio la tecar, me ne faranno fare 10, spero almeno di cominciare a poggiare il piede a terra :-/
    Se la provi dimmi che te ne pare ;))
    Bacioni

    RispondiElimina
  22. Una delle poche cose buone che fece Il Bipede fu quella - essendo lui amatriciano - di farmi conoscere la gricia... A vedere quella foto che voglia!!!!! Me ne allunghi una bella porzione dal monitor???? Buon fine settimana Laura

    RispondiElimina
  23. mamma mia che piatto favoloso!!!

    RispondiElimina
  24. Laura...hihihihihihi...accomodati pure ;)
    Un bacione e buona domenica!

    federica...grazie mille!

    RispondiElimina
  25. E chi se la scorda la porchetta di Vincenzo... :-D

    RispondiElimina
  26. Ja'...bisogna replicare ;)

    Elena...:DD

    RispondiElimina
  27. 'marooooooo che buooooni!!
    pure con la panza piena fan venir voglia di mangiarne una forchettata!

    RispondiElimina
  28. ViaggiandoMangiando...ahahahahahah...giusto quella che c'è nel piatto ;P
    Sai una cosa? Faccio sempre un piatto più piccolo per la foto e mentre sto lì che scatto, i miei si rimpinguano il loro pensando che quella nella padella sia avanzata....arghhhhhhhhhhh
    Grazie mille ;))
    Bacioni

    RispondiElimina
  29. ....Ragazzi....mi deludete, si dice Amatriciana, (da Amatrice, provincia di Rieti, un tempo territorio abruzzese.......), ma che esperti siete....

    RispondiElimina
  30. ...caro mister anonimo...
    celato nascosto al riparo nel tuo pertugio....
    qui di fenomeni sedicenti esperti
    forse ce stai solo tu...
    che fai?
    prendi cappello per un errore di battitura?...
    se hai cuore e grado di discernimento
    potrai notare che
    nello stesso post...fatalità.... figurano le due diciture
    'amatriciana' e 'matriciana'...
    quest'ultima espressione spesso utilizzata
    dai romani ...

    RispondiElimina
  31. p.s.: se dice "matriciana" ce lo ha dettoAntonio Chiappini all'ultimo corso guarda caso proprio sulla cucina romana.....lui si che è un esperto ;)

    RispondiElimina