domenica 2 novembre 2008

Torta Bil Bol Bul



Quando ho saputo il tema della raccolta di Laura,non ho avuto dubbi....vi dovevo raccontare della mia ricetta del cuore.......



La torta Bil Bol Bul....una ricetta....un dolce....due generazioni.....
Sono cresciuta con il profumo e il sapore di questo dolce....
chiamato,nella mia casa... "ciambellone nero"......
.la tortiera nel quale veniva cotto era unta di burro e spolverata di pangrattato,unica nota negativa,questa, in grado di sfumare l'estasi culinaria.....
ma,probabilmente, l'uso del pangrattato era solo a scopo estetico,al suo posto la farina avrebbe rovinato l'effetto di questo ciambellone dal colore così intenso.
Quando poi, diventata mamma i miei bambini hanno cominciato ad avere problemi di intolleranze, quale migliore merenda per loro? L'assenza di uova e burro e la possibilità di usare latte alternativo, ha fatto si che questo dolce momento, facesse parte anche della loro infanzia.....
Ora che sono adolescenti,quando gli capita di ricordare....
mi emoziono ai loro racconti evocanti sensazioni e profumi di questa torta.........il pacchetto che aspettavano di trovare nella mia borsa all'uscita di scuola....e il sapore così intenso e goloso del cioccolato con l'arancio, che annunciava l'imminenza dell'inverno...

Ho scoperto nel web il nome corretto di questa torta e che la ricetta fosse presente nel talismano della felicità di Ada Boni edizione 1970

Ingredienti:

200 gr. farina 00
250 gr. zucchero
100 gr. cacao amaro
250 gr. latte
la buccia grattuggiata di un arancio non trattato
1 bustina di lievito per dolci

A mano:

In una ciotola, setacciare la farina con lo zucchero, la bustina di lievito e il cacao mescolare bene e aggiugere a filo il latte,amalgamare bene il tutto e unire la buccia dell'arancio grattugiata e una volta incorporata, versare in una tortiera imburrata ed infarinata oppure in silicone ed infornare a 180° (preriscaldato) per 40 minuti circa. Fare la prova stecchino prima di tirarla fuori dal forno

Bimby:

Mettere tutti gli ingredienti e mescolare per 25 secondi velocità 5. Versare in una tortiera imburrata ed infarinata oppure in silicone ed infornare a 180° (preriscaldato) per 40 minuti circa. Fare la prova stecchino prima di tirarla fuori dal forno
Stampa il post

38 commenti:

  1. Antonella, questa sì che è una ricetta con la storia!
    Ma come mai questo nome? Ha un significato?

    RispondiElimina
  2. bella torta ,davvero invitante per la prima colazione......ora l'asseggerei volentieri, un bacio e buona giornata claudia

    RispondiElimina
  3. Veramente semplice ma golosisima! poi per te sicuramente ricca di ricordi!!
    Questo colore così intenso dev'essre la sua aprticolarità no?! Eh si, la farina vrebbe rovinato tutto!!
    un bacione

    RispondiElimina
  4. Che bella storia e che bella torta....sei dolcissima Anto!
    Un bacio e buon lunedì

    RispondiElimina
  5. Magnifica ciambella, Anto, mi sa che oggi la provo...vediamo se riesco ad addolcire le mie "bestie"!
    Bacio e buona settimana!

    RispondiElimina
  6. ammazza quant'è bona!!!ne ho fatte fuori tre fette!!!!baci

    RispondiElimina
  7. mi hai fatto venire voglia di questa torta:-)
    Annamaria

    RispondiElimina
  8. Rossa...sembrerebbe che il nome di questo dolce,sia stato preso dal protagonista di un fumetto del corriere dei piccoli del 1908....Bilbolbul era un bambino africano al quale capitavano strane avventure..;o)

    Claudia....nel latte è fantastica!!!
    Grazie, baci e buona giornata!

    Manu e Silvia...grazie ragazze...è vero...tantissimi ricordi ;o)
    Smack

    Simo...grazie mille....un bacio grandissimo e buona giornata!!!

    Cindy....fammi sapere e... non te scordà niente ;o))
    Bacioni

    Cori....e meno male che stavi a dieta!!!
    Sono contenta che ti sia piaciuta ;o)

    Annamaria...dai..togliti questa voglia ;o)
    Bacio

    RispondiElimina
  9. Sai, l'avevo già vista su un forum di cucina ma non mi aveva ispirato, per via degli ingredienti, ma ora vedendo il tuo risultato....vado a vedere se ho tutti gli ingredienti e la vado a fare dato che ho un'amica di mia figlia a merenda!
    Grazie ti farò sapere!
    Martina

    RispondiElimina
  10. Grazie Martina!!!
    Aspetto tue notizie ;o)
    Un bacio

    RispondiElimina
  11. Anto...me so' subito permessa de copiarte la ricetta paro paro, nun me so' scordata nulla...è già in forno!
    A dopo per l'assaggio!!!

    RispondiElimina
  12. Mi piace molto la ricetta e mi piace ancor di più sentirti raccontare i ricordi che sono legati ad essa :)
    Un bacio grande.

    RispondiElimina
  13. Cindyyyy....hai fatto benissimo!!!
    Ma sei sicura che non te sei scordata niente??? :))
    Aspetto di sapere cosa ne pensi ;o)

    Danea...grazie mille!!!
    Bacio grande anche a te :-*

    RispondiElimina
  14. wow questa e una ricetta bomba ! :-) il ciambellone sembra buonissimo. La provo subit :)

    RispondiElimina
  15. anto, la faccio oggi!!!
    ale/pinco

    RispondiElimina
  16. Snooky....Pinco....grazissime!!!
    Fatemi sapere ;o)
    Smack!

    RispondiElimina
  17. Strano ma vero...non me so' scordata nulla!!!
    Buona,buona, fatto merenda e colazione stamane, solo Dodo non ha gradito perchè troppo saporita di arancio...ma che ci capisce!!!
    Ricetta approvata!
    Peccato non possa aggiungere la foto nel commento...

    RispondiElimina
  18. Ma è semplicissima!!!! La faccio....bacioni

    RispondiElimina
  19. anto, non so se è stata questa, talmente ero presa a mangiarla che io già non me ricordo più niente!!!!

    RispondiElimina
  20. buonissima semplicissima e velocissima domani la faccio grazie di averla condivisa con noi .

    RispondiElimina
  21. che buona Antooo

    sei bravisssima!! tanti bacini!!

    RispondiElimina
  22. Cindy.....sono contenta che vi sia piaciuta.....certo che con una famiglia umerosa come la tua raggiungere l'unanimità è difficilino eh? ;o))

    Paola....si è facilissima..e sentirai che bontà;o)
    Bacio

    Corì....come non ricordi nulla???
    Personalizza....entra li e smanetta un po' finchè non ricordi....eventualmente telefonami :))

    Zagara....grazie a te ;o)

    Saretta....grazie tesoro...
    Smack

    RispondiElimina
  23. Bella questa ricetta, con i suoi ricordi e la sua dolcezza. Brava Antonella, copio anche questa, spero di farla presto.

    RispondiElimina
  24. Grazie Ross....ne sono lusingata....
    Un bacio

    RispondiElimina
  25. Come promesso l'ho fatta e la trovo sublime!!
    tra l'altro di una facilità estrema!
    grazie!
    ale/pinco

    RispondiElimina
  26. Grazie Pinco!!!
    Sono contenta che ti sia piaciuta!!!
    Smack

    RispondiElimina
  27. Che nome curioso...ma come mi piace questa ricetta!!! intollerante al lattosio presente!!!!!!!!!! la proverò senz'altro...

    RispondiElimina
  28. Grazie Claudia!
    Provala con il tuo latte e sentirai che bontà ;o)

    RispondiElimina
  29. Ciao!
    L'ho fatta! Io e l'omo di casa l'abbiamo molto apprezzata...le bimbe un po meno, loro hanno contestato il sapore d'arancio! Sarà che a noi ci pareva tanto la fiesta! La prossima volta ci metto il liquore e la ricopro di cioccolato fuso...
    Ciao
    Marty

    RispondiElimina
  30. Wowww....la prossima volta che la farai...posso venire anche io da te? ;o9
    Grazie Martina!!!
    Baci

    RispondiElimina
  31. è un gran bel dolce favoloso, una leccornia

    RispondiElimina
  32. Grazie Ghunter!!!
    Buona domenica!

    RispondiElimina
  33. dopo averla divorata a casa tua, l'ho fatta e come già sai...un successone, mi ripeto buonissima

    RispondiElimina
  34. Anto!!!!!! l'ho fatta stamattina!ho modificato solo un pochino le quantità del cacao.. ma è venuta ottima!!! grazie ancora per la ricetta!

    RispondiElimina
  35. Cori....come sono contenta che sia piaciuta tanto....allora... adottata anche questa ricetta per i tuoi buffet?
    Grazie per il sms di ieri...
    Bacioni

    Claudia....sono contentissima!!!
    Smackkkkkk

    RispondiElimina
  36. Cosi' tante risposte, chissa' se qualcuno leggera' fin quaggiu'

    Mia madre ha trovato la ricetta sul talismano appunto, ma se l'e' portato via e io non avevo piu' la ricetta.
    Ho cercato sul web per caso e l'ho trovato ora per le dosi faccio ctrl+c ctrl+v e la metto nel mio archivio ricette, noi in 30 anni, l'abbiamo provata in tutte le varianti farcita con mascarpone, panna, crema al cioccolato o nutella, cacao con appena di peperoncino e cannella.
    VARIANTE:
    Lo zucchero si puo ' tranquillamente diminuire a 200 anche 180 GR. (che fa male)
    Consiglio la variante veloce, dividendo in due il pane ottenuto e farcendo il tutto con della nutella, oppure novi "nutella", che non deve essere pero' troppa e' doveroso comunque aggiungere grani di cioccolata fondente ridotta in scaglie.
    Cosi' diventa come gli estrusi al formaggio, se non ti lecchi le dita godi solo a meta'.
    Provare per credere.

    Maurizio

    RispondiElimina
  37. Questa torta io la mangiavo da bambina...la mia mamma la faceva perchè la sua mamma la preparava ed oggi l'ho fatta io per le mie figlie.....aggiungendo una copertura con cioccolato, panna e scaglie di cocco...magnifica!

    RispondiElimina
  38. Bil Bol Bul è un fumetto creato nel 1908 da Attilio Mussino che ne curava anche il parlato in filastrocche e pubblicato
    sul Corriere dei Piccoli. Torta "povera" che nasce durante il periodo bellico.
    La mia variante consiste, una volta freddata, nel tagliarla orizzontalmente e farcirla di marmellata di arance amare.
    La trovo splendida.

    RispondiElimina