martedì 16 settembre 2008

Il tuo pane fatto in casa

E' nostra abitudine, recarci in libreria con figli al seguito e visitare il settore che più appassiona ciascuno di noi...
Io spazio tra romanzi,manuali per il tempo libero(quale poi...che ne ho sempre meno??!!) e cucina. L'ultima volta, mentre, ero alla ricerca di qualcosa di nuovo.....ed Eleonora impiegava più tempo del solito per decidere.....sfogliando questo libro,ne sono rimasta piacevolmente colpita......
esaustivo e ben scritto . L'ho divorato dalla prima all'ultima pagina ed ho cominciato subito a mettere in pratica i vari consigli con mia grande soddisfazione.
Il libro in questione è : Il tuo pane fatto in casa
l'autore: Alessandro Valli
Edizioni FAG Milano

http://img2.libreriauniversitaria.it/BIT/645/9788882336455g.jpg

Salute, risparmio, moda e... gusto. Farsi il pane "su misura" è una tendenza crescente, tanto nelle coppie e famiglie quanto nei locali, dalla semplice trattoria rustica al ristorante raffinato e trendy. Un passatempo sano, creativo e conveniente, nuovo e antichissimo al tempo stesso, di cui questo libro svela tecniche, trucchi e consigli pratici. Il pane fatto in casa è buono ed economico. In verità, molto più buono di quello acquistato in panetteria o al supermercato: e anche molto più economico. Nel libro si trova: perché, come e quali tipi di pane fare in casa: strumenti e metodi per la panificazione: gli ingredienti di base e quelli aggiuntivi: ricette per tutte le occasioni e tutti i gusti. Tutto illustrato con foto a colori.




Stampa il post

7 commenti:

  1. siiii è bellissimo fare il pane in casa!! oltre ad essere più buono e genuino lo si gusta di più perchè lo si è fatto con le proprie mani!! certo anche la ricetta che si usa influisce molto!

    bellissimo libro!!
    un bacione!!

    RispondiElimina
  2. Il tuo Sito è segnalato su "45 Blog", avvisa i tuoi amici!
    http://www.quarantacinqueblog.blogspot.com/
    Se hai anche tu altri siti o Blog da segnalare, lasciami un commento oppure mandami una email.
    Ciao, Max.

    RispondiElimina
  3. Hai ragione, mia moglie ormai è anni che fa il pane in casa, rispetto a quello delle panetterie non c'è paragone.

    Mia moglie fa l'impasto a mano (il pane al sesamo è il nostro preferito!) e lo inforna (forno elettrico) per 40 minuti per ogni pagnotta.

    Come lavoro porta via una giornata tra impasto-lievitazione-cottura, ma alla fine riesce a cuocere 6/7 pagnotte.

    Una volte cotte le taglia in 4 e mette tutte le porzioni (debitamente confezionate) nel congelatore.

    Al mattino tiriamo fuori il "quarto di pagnotta" che ci serve lasciandolo su un'asse di legno e ora di mezzogiorno e sino alla sera credetemi rimane bello croccante.

    Non vi dico quando vengono per la prima volta gli amici a casa nostra a mangiare e dopo i primi bocconi viene fuori la solita frase " Stupendo questo pane, ma dove lo comprate?"

    Ciao a tutti.

    RispondiElimina
  4. E'proprio vero, il pane di casa ha un altro gusto e profumo!
    Ora non potrò scordarmi il titolo del libro, me lo chiedeva anche Emi oggi, le dirò di prenderlo da qui.
    Grazie, Anto, bacione!

    RispondiElimina
  5. Bellissimo libro!!!!!1 io da quando ho il bimby, il pane non lo compro più....e ne sono strafelice!
    bacione

    RispondiElimina
  6. Grazie a voi amiche panificatrici!!!

    Max....che bella notizia!!! Grazie mille e che piacere leggere del vostro pane casalingo....buona idea quella dell'approvvigionamento ;o)

    Buona giornata a tutti!!!

    RispondiElimina
  7. Grazie per la segnalazione. Il pane fatto in casa è buonissimo e sucuro!!

    RispondiElimina