lunedì 23 marzo 2009

Conserva di pere al cioccolato



Qualche giorno fa, Fabio, mi ha invitato a partecipare alla sua raccolta e io..... con molto piacere ho accolto....
Dal momento che siamo agli sgoccioli dell'inverno e a breve spariranno le pere dai banchi del mercato.....ho deciso di catturarle in un barattolo per poterle gustare nuovamente in estate.

Ebbene...sono andata da Vincenzo, il mio fruttivendolo di fiducia,preparato puntuale e preciso...
come pochi.... e....quando gli ho chiesto di consigliarmi quali pere fossero più idonee alla mia preparazione....
mi ha detto: se lo devi fare, devi agire entro due giorni, è il tempo in cui le pere possono cominciare a deteriorarsi, a causa della lunga sosta nei frigoriferi.
Nei frigoriferi???...... ignoravo il fatto che le pere vengono raccolte in autunno e poi conservate per tutto l'inverno nei frigoriferi..........essendo ormai marzo........una volta uscite dalle celle sarebbero ancora più vulnerabili a causa della lunga sosta.....
allora.... sono tornata a casa e ho subito messo in pratica quello che volevo preparare...
ps:il prossimo anno anticiperò sicuramente di qualche mese ;o)

Ingredienti:

1,5 kg di pere sode
50 gr cacao amaro
1 kg. zucchero
1/2 limone
1 l d'acqua

9 barattoli in vetro con coperchi ermetici

Dopo aver lavato accuratamente i barattoli, sterilizzarli nel forno a 100° per circa 30 minuti. Far bollire i coperchi per 15 minuti e metterli a scolare su carta cucina.
Dopo averle sbucciate, tagliare le pere in quattro spicchi, eliminando il torsolo e il filamento centrale. Immergerle in acqua acidulata con il succo di limone.
In una casseruola, mettere l'acqua, lo zucchero e una scorza di limone; portare a bollore e far raffreddare. Quando sarà ormai freddo aggiungere il cacao passandolo da un setaccino. Mettere le pere nei barattoli e ricoprirle per 3/4 con lo sciroppo al cioccolato. Chiudere e mettere a sterilizzare i vasi in una pentola piena d'acqua, inserendo tra i barattoli dei canovacci per far in modo che non vengano in contatto tra loro e possano rompersi. Dal momento del bollore, calcolare 20 minuti, spegnere e far raffreddare completamente lasciandoli immersi.
Conservare in dispensa e gustare con panna montata o utilizzarle nella preparazione di torte....io senz'altro le utilizzerò anche per la bavarese ciocco pera ;o)
Con questa ricetta partecipo al concorso di Fabio sponsorizzato da
La compagnia del cavatappi

Stampa il post

18 commenti:

  1. Ciao Antooo grazie per aver partecipato ed in bocca al lupo!!!Un abbraccio Fabio

    P.s. Manca nel post il riferimento allo sponsor. Grazie ancora baci

    RispondiElimina
  2. questa è una delizia...sei bravissima ma lo sapevo già:-) un bacio
    Annamaria

    RispondiElimina
  3. E' troppo goduriosa la tua conserva!! Mi porti un barattolino la prossima volta che ci vediano?.. POsso barattare con i cetriolini!
    Bacio e buona notte!

    RispondiElimina
  4. Spettacolareeeeeeeeeeeeeeeeeeeee...brava antonellina!!!!

    RispondiElimina
  5. non impazzisco per le pere, ma devo dire che questa tua preparazione dev'essere golosissima....brava Anto!!!!!!
    baci

    RispondiElimina
  6. meravigliose!!!! io di solito le faccio con uno sciroppo aromatizzato con cannella e chiodi di garofano, ma mi salvo questa ricetta perchè devono essere ancora più buone!!!!

    RispondiElimina
  7. Fabio...sorry! Sono veramente imbarazzata...non sapevo che il significato della parola contest fosse concorso!
    Rimedio subito ;o)
    Baci

    Annamaria...grazie! Sei gentilissima!!! :)
    Baci

    Giù...buona notte??? A che ora hai finito di trafficare col pc? :D
    Un barattolino è già da parte ;o)
    Baci

    Lady...grassieeeee
    Baciiiii

    Simo...grazie mille!!!
    Bacio

    Silvia...wowww...squisite anche le tue!!! ;-9
    Bacioni

    RispondiElimina
  8. Questo modo di conservazione è golosissimo!
    grazie per la fantastica idea
    Un bacio
    fra

    RispondiElimina
  9. è davvero bellissima questa ricettina....super golosa e super buona.....baci baci claudia

    RispondiElimina
  10. Io un barattolo vs. cucchiaio di sanguinaccio, va bene???? So bellissime!!!

    RispondiElimina
  11. Anto ammazza che brava.. stavolta te sei superata davvero!! hai avuto n'ottima idea! bacioni

    RispondiElimina
  12. pere e cioccolato?in piu' a disposizione tutto l'anno...non ho parole Antonella sei un mito!ciao ciao

    RispondiElimina
  13. Complimenti per questa bontà! Laura

    RispondiElimina
  14. Anto l'anno scorso io ho provato quella di mele e cioccolato...non mi resta che provare anche questa!! io adoro tutto ciò che è cioccolatoso ghggh

    bacini!!

    RispondiElimina
  15. (^_^) ciao Antonella ,o no quale estate hihihihih!!!! io li farei sparire nel giro i una settimana al massimo hihihihihih!!!!!(^_^) un abbraccio ♫♫

    RispondiElimina
  16. Claudia...grazie mille!
    Bacioni

    Paola...un barattolo è da parte per te....vai a preparare sanguinaccio! ;-9
    Va benissimooooo :D

    Claudia...grazie! Era da tempo che volevo provarle ;o)
    Bacioni

    Silvia...oh mamma...nessuno mi ha mai detto questo....grazieeeeeeeeeeeee :***
    Bacioniiii

    Laura...grazie mille!

    Sara...sai che la volevo provare anche io quella marmellata? Quasi quasi giovedì ;o)
    Bacioni

    May...:D...infatti... mi sa che prima che Vincenzo elimina le pere mi tocca replicare!!! ;o)
    Baci!!!

    RispondiElimina
  17. Anche io non amo le pere da morire, però questa ricetta è molto invitante. Brava Anto, complimenti! Un baciotto, cara, a presto.

    RispondiElimina